La voglia di cercare un Killer, acquistare una colt e fare giustizia da soli aumenta a leggere la sentenza di cassazione che premia degli assassini, avvocato compreso, con motivazioni senza senso.

causa n. 8391/2014 Reg. Gen. chiamata in pubblica. Sezione Lavoro: infortunio sul lavoro e licenziamento senza preavviso dipendente di diritto INPDAP.

magistrati:

Dott. Vittorio Nobile

Dott. Laura Curcio

Dott. Paolo Negri Della Torre

Dott. Rosa Arienzo

Dott. Fabrizio Amendola

Sto leggendo la sentenza DI CASSAZIONE: veritÓ non ha trovato giustizia, questo Ŕ evidente dalla semplice lettura. Purtroppo costituzione e  leggi sono liberamente interpretabili da giudici che portano ad una sentenza soggettiva. Il che depone, oltre che dell'inutilitÓ di ricorrere alla giustizia, della necessitÓ di usare altre strade.

A proposito della sentenza, di primo acchito, credo sia competenza del giudice accertare lo stato giuridico della persona, prima di giudicare:

Se l'ignoranza tecnica di giudice gli impone di ricorrere al CTU, deve anche saperla leggerla la CTU, e non sembra che in questa sentenza i giudici ne siano stati capaci. Il CTU Ŕ stato furbo affermando che se anche ci fosse stata... ma non prende in esame che nei fumi ci sono mille altre sostanze, non prende in esame le testimonianze, non prende in esame che anche il gas metano Ŕ un asfissiante e non da una causa alternativa e neppure fa una diagnosi.

In poche parole: la Cassazione Ŕ del tutto inutile e varrebbe la pena abolirla. GiÓ gli stessi magistrati ne aumentano il costo per impedirne l'accesso, ma non basta: sono carnefici.

la sentenza